Guida su come scegliere il trapano avvitatore giusto

Potrebbero interessarti anche...

8 Risposte

  1. Aconfronto ha detto:

    Ottimo articolo!

  2. Stefano ha detto:

    Ciao, bell’articolo!

    Chiedo solo una delucidazione: sono indeciso per l’acquisto tra due modelli black + decker, uno a percussione ( BDCHD18K-QW ) l’altro senza percussione ma brushless ( BL186K-QW ). Il problema non è il prezzo il delta è piccolo.
    La domanda è: quello brushless riesce a forare i muri in cemento?

    Grazie
    Stefano

  3. Cornelia Gabrielli ha detto:

    Salve, io avrei bisogno di smontare un grosso armadio preso anni fa all’Ikea… rimontandolo poi altrove.
    Dato che non ho idea di quando lo riuserò, e vorrei più che altro ridurre un po’ la fatica di dover togliere e rimettere tutte quelle viti, non volevo prendere uno dei modelli che vedo in giro, tipo quelli su http://www.lecosemigliori.com, che sono tutti abbastanza costosi e professionali. Con una ricerca Google ne ho trovato uno da dieci euro, consigliato per piccoli lavori. Insomma, non ci capisco niente. Se prendo quello da dieci, andrà bene o rischio di darmelo sui denti? Possibile che non ci siano prodotti da trenta-quaranta euro?

  1. 23 luglio 2015

    […] a vite – viti e rondelle – giravite manuale o avvitatore elettrico/batteria (leggi la guida per scegliere il modello giusto per te) – colore a tua scelta o impregnante per legno – pennello o rullo – carta vetrata […]

  2. 5 novembre 2015

    […] cazzuola; – secchio muratore; – scala; – chiave inglese; – sega; – trapano avvitatore; – punta per legno diametro 10 mm, – filo a piombo; – livella a bolla […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *