Guida su come scegliere il trapano avvitatore giusto

2408-22_B

Quale tipo di trapano avvitatore scegliere?
Ti sarà capitato di dover montare un mobile (magari acquistato all’Ikea) e sperimentato quindi quanto tempo occorre per avvitare una singola vite… e quanto diventi faticoso se le viti da avvitare sono parecchie!
Per risolvere questo  problema ti viene in aiuto il trapano avvitatore.  Ma marche e modelli sul mercato sono parecchi, quindi,  quale scegliere? Qual è quello che fa al caso tuo?
Per prima cosa chiediti: che tipo di materiali devo forare?
Tutti i trapani avvitatori hanno la possibilità di forare legno, metallo e anche ceramica, ovviamente con punte adeguate.
Occorre valutare nelle caratteristiche tecniche quali sono i diametri massimi di foratura in modo da capire se possono rispondere alle nostre necessità.

Se hai bisogno di forare anche il cemento, il tuo trapano dovrà avere anche la funzione di percussione (o battente).

trapano avvitatore batteriaElettrico o batteria?

Un trapano elettrico ci permette di avere una maggiore potenza rispetto ad un trapano a batteria, anche se l’evoluzione della tecnologia del batteria è arrivata al punto di avvicinarsi molto come prestazioni alla versione elettrica.
Sicuramente il trapano elettrico è meno versatile, in quanto non c’è sempre la possibilità e facilità di collegarlo alla presa elettrica. È solitamente più leggero, perché non deve ospitare la batteria.

Il trapano a batteria è ovviamente molto versatile e ti permette di lavorare in posizioni irraggiungibili dalla versione elettrica senza l’impaccio del cavo elettrico.

Quale Potenza?

Questo punto riguarda molto di più i trapani a batteria. La potenza si misura in Volt e solitamente i trapani variano da 9 a 36 Volt a seconda della marca scelta.

I più utilizzati sono quelli da 9 Volt per lavori dove lo spazio è ristretto e dove c’è la necessità di avvitare viti non lunghissime e non in uso intensivo.
La versione da 18 Volt è quella intermedia ma la più venduta, perché più potente rispetto al  9 Volt ma comunque portatile e maneggevole rispetto agli ingombranti 24/36 Volt.

Questi ultimi solitamente sono a percussione e vengono utilizzati quando si ha la necessità di avere grande capacità di foratura, anche sul cemento.

Nell’ultimo periodo sempre più produttori si stanno orientando su motori brushless (cioè senza spazzole), perché permettono di avere maggiori potenza e durata della batteria a parità di carico richiesto.

Tipologie di batterie

La nuova tendenza è quella delle batterie al litio, perché più affidabili, leggere e senza problemi di “effetto memoria” durante la carica. Possono quindi essere caricate parzialmente ma permettono di avere il massimo della potenza, fino ad esaurimento.
Le batterie al Ni-Cd e Ni-Mh invece a mano a mano che si scaricano, perdono la loro energia e quindi potenza.

Quanto dura la batteria?

È una domanda a cui nessun sa rispondere con precisione e certezza, perché dipende da moltissimi fattori. Come la potenza degli utensili a batteria si misura in Volt, la capacità di una batteria si misura Ah (Ampère/ora).
Più la batteria ha un numero di Ah elevato, più a parità di potenza e tipologia di motore, durerà.
Le capacità più frequenti variano da 1,3 a 5 Ah.

Dimensioni e design?

Sono molto importanti e dipendono dall’uso che devi farne, nel caso di uso intensivo consigliamo di non superare mai i 2 kg di peso. Il trapano avvitatore deve avere un’impugnatura ergonomica e rivestita di materiale antiscivolo. Il mandrino deve essere autoserrante.

Quale quindi il trapano avvitatore migliore?

Per avvitare viti per il montaggio dei mobili, forare il ferro, consigliamo potenza 9/10 Volt, con batterie al litio (almeno 2) da 1,3/1,5 Ah, molto compatto.

Per avvitare viti più importanti come diametro e come profondità, forare saltuariamente su cemento, consigliamo potenza da 18 Volt, batterie, almeno 2 da 4 Ah, con percussione. Negli usi “estremi”, orientarsi su tassellatori a batteria da 18/25/36 Volt, sempre con batterie da 4/5 Ah.

Le marche professionali più conosciute ed affidabili sono Makita, Hitachi e Milwaukee, mentre per uso hobbistico consigliamo Einhell, Yamato e Powertools.

Ci sarebbero molte altre cose da dire sull’argomento, per qualsiasi dubbio, ci puoi contattare via email o ai nostri recapiti.

Nel nostro shop trovi qui i modelli a batteria e qui quelli elettrici.

Il tuo futuro trapano avvitatore sta aspettando te!

Sei interessato all’acquisto a prezzi competitivi? visita questo shop https://goo.gl/6z7qx2

Svita-avvita su Amazon – http://amzn.to/2FFDlDs

Trapano avvitatore batteria su Amazon – link

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

8 Risposte

  1. Aconfronto ha detto:

    Ottimo articolo!

  2. Stefano ha detto:

    Ciao, bell’articolo!

    Chiedo solo una delucidazione: sono indeciso per l’acquisto tra due modelli black + decker, uno a percussione ( BDCHD18K-QW ) l’altro senza percussione ma brushless ( BL186K-QW ). Il problema non è il prezzo il delta è piccolo.
    La domanda è: quello brushless riesce a forare i muri in cemento?

    Grazie
    Stefano

  3. Cornelia Gabrielli ha detto:

    Salve, io avrei bisogno di smontare un grosso armadio preso anni fa all’Ikea… rimontandolo poi altrove.
    Dato che non ho idea di quando lo riuserò, e vorrei più che altro ridurre un po’ la fatica di dover togliere e rimettere tutte quelle viti, non volevo prendere uno dei modelli che vedo in giro, tipo quelli su http://www.lecosemigliori.com, che sono tutti abbastanza costosi e professionali. Con una ricerca Google ne ho trovato uno da dieci euro, consigliato per piccoli lavori. Insomma, non ci capisco niente. Se prendo quello da dieci, andrà bene o rischio di darmelo sui denti? Possibile che non ci siano prodotti da trenta-quaranta euro?

  1. 23 luglio 2015

    […] a vite – viti e rondelle – giravite manuale o avvitatore elettrico/batteria (leggi la guida per scegliere il modello giusto per te) – colore a tua scelta o impregnante per legno – pennello o rullo – carta vetrata […]

  2. 5 novembre 2015

    […] cazzuola; – secchio muratore; – scala; – chiave inglese; – sega; – trapano avvitatore; – punta per legno diametro 10 mm, – filo a piombo; – livella a bolla […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *